“Se si volesse stabilire qual è il paesaggio italiano più tipico, bisognerebbe indicare le Marche …un modello di ‘bella natura’ fatta su misura umana e come obbediente ad un canone ideale della perfezione”    (Guido Piovene, “Viaggio in Italia”)

 

"Così benedetta da Dio di bellezza di varietà di ubertà, tra questo digradare di monti che difendono, tra questo distendersi di mari che abbracciano, tra questo sorgere di colli che salutano, tra questa apertura di valli che arridono."    (Giosuè Carducci)

 

“…e il naufragar m’ è dolce in questo mare”      (Giacomo Leopardi, L’Infinito”)

 

 

1/5
SIROLO

​​Splendido borgo medioevale, incastonato fra il verde del monte e il blu del mare, è considerata "la perla dell'adriatico".

Sirolo (125 mt. s.l.m.) è un paesino di circa 3.200 abitanti che sorge sulle pendici Sud del Monte Conero in un'incantevole posizione a picco sul mare.

Grazie alla limpidezza delle acque del suo mare, all'ambiente incontaminato, alle aree protetta del Parco regionale del Conero e alla qualità dei servizi, Sirolo detiene il titolo di "Bandiera Blu d'Europa".

1/2
IL PARCO DEL CONERO

CON I SUOI SENTIERI

​​Una oasi ambientale incontaminata di quasi 6000 ettari che racchiude antiche testimonianze di arte, cultura e storia. Ben 18 percorsi escursionistici si snodano tra corbezzoli, ginestre, lecci, pini, nella magia della macchia mediterranea, offrendo splendide possibilità di escursioni a cavallo, in mountain bike o di semplici passeggiate immersi nella natura.

Il Parco del Conero è anche l'ideale per sport come la vela, surf, windsurf, kitesurf, immersioni subacquee su fondali del Conero.

I PAESI LIMITROFI DELLE MARCHE

​​Ancona: uno dei porti più importanti dell’Adriatico, sopra il quale si erge l'imponente il Duomo di San Ciriaco. Tra le attrattive artistico culturali la chiesa di Santa Maria della Piazza con la pregevole facciata, l’elegante arco di Traiano, il pentagonale Lazzaretto del Vanvitelli, la loggia dei Mercanti, Piazza del Papa e il teatro le Muse.

Camerano: un paese sotterraneo quasi fiabesco, ricco di fascino. Le numerose grotte comunicanti scavate nell'arenaria percorrono il sottosuolo del centro storico con andamento labirintico.

Loreto: con la Basilica della Santa Casa, importante santuario mariano, meta di pellegrinaggi.

Recanati: una città immortalata dalla sublimità dei versi di uno dei suoi più illustri cittadini: Giacomo Leopardi. Presso la sua casa natale, ancora abitata dai suoi discendenti, è possibile visitare la Biblioteca del poeta. 

Osimo: Meravigliosa cittadina collinare, famosa per il Duomo gotico- romano e per gli importanti palazzi. Nel sottosuolo si conserva una vera e propria città sotterranea, realizzata in tempi remotissimi e le cui origini sono ancora oggetto di studio e ricerca. Interessante anche la visita alla rocca medioevale di Offagna.

Castelfidardo: patria della fisarmonica.Macerata: con lo Sferisterio – arena neoclassica al cui interno si tiene una stagione lirica di fama mondiale. Concentrati nella Piazza della Libertà gli altri monumenti più significativi.

Jesi: la città di Federico II e del musicista G. B. Pergolesi con il centro storico medioevale ben conservato. Nella Pinacoteca civica vi è una ricca collezione di Lorenzo Lotto.

Grotte di Frasassi: meraviglioso complesso ipogeo costruito dall'acqua.

Ascoli Piceno: una città ricca di storia, con molte chiese romaniche. Piazza del Popolo rappresenta uno dei centri storici più belli d’Italia.

 

La Terrazza del Conero di Romildo Canuti e Figli

Via Monte Conero 12, 60020 Sirolo (AN)

Tel. +39 071 7360147 - Mobile. +39 338 4303323; +39 348 7227628

terrazzadelconero@alice.it

terrazzadelconero@gmail.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now
Camerano